Esagerare non va bene in nessun senso
Argomento: Notizie

Il caso di una pluriclasse di 21 alunni (10+11) - Non va bene - Si tratta di una questione di risorse per garantire gli apprendimenti.



La pluriclasse assegnata a Sovramonte sulle Dolomiti (clicca qui per leggere un articolo) non va bene.

Non si tratta del concetto di pluriclasse (che invece potrebbe andare) ma della mancanza di risorse necessarie per garantire una didattica adeguata. Da un punto di vista normativo il numero minimo di alunni per classe è di 10, quindi non si vede per quale motino non siano state concesse due classi.

Da un punto di vista didattico la pluriclasse è una gran bella risorsa e non è il "male" come la maggioranza delle persone ritiene (non sulla base di riflessioni pedagogiche generalmente), ma richiede attenzione alle risorse umane che servono; una maestra sola per 21 alunni di classi diverse per tutta la settimana è poco indubbiamente. Due maestre intere potrebbe essere troppo. La normativa prevede organizzazioni flessibili, sta agli uffici provinciali e oggi più che mai ai dirigenti scolastici negli ambiti a trovare soluzioni corrette. Purtroppo però a quasi 20 anni dalla legeg sull'autonomia e dopo tutte le varie normative che hanno confermato una serie di principi, la flessibilità organizzativa e didattica non è ancora entrata nella maggior parte delle scuole.

Valutazione Articolo

Punteggio Medio: (Ancora Nessun Voto)

Argomenti Correlati

Notizie e riflessioni sulla didattica

CookieLaw

Al momento c'è un problema con questo blocco.